Bizzarri impianti di Videosorveglianza

Videosorveglianza, problemi con Firefox che dopo Crome blocca i plugin

Come forse qualcuno potrà già essersi accorto, in Firefox, dopo l'aggiornamento alla versione 52, non funzionano più i plugin, nessuno, tranne il Flash Player che è l'unico ancora supportato.
Questo significa che tutti i plugin del browser di tipo NPAPI, come Java e Silverlight, non sono più supportati da Firefox. Quindi non funzionano più nemmeno i web server dei sistemi di videosorveglianza
I cosiddetti plug-in NPAPI, (che sta per Netscape Plugin Application Programming Interface ) sono ormai disattivati da tutti i browser più recenti per questioni di sicurezza, tanto che Chrome che ha bloccato i plugin NPAPI già nel 2015.
L'unico dei plugin rimasto NPAPI che ancora viene supportato in Firefox 52 è il Flash Player, che è ancora troppo diffuso per poterlo definitivamente cancellare, ma che presto verrà sicuramente fatto fuori o, almeno, molto limitato.


In Firefox 52, andando nel menu principale alla sezione Componenti aggiuntivi, si può cliccare sui Plugins e notare che ce ne sono solo 2 funzionanti ed attivi: uno chiamato Codec video OpenH264 e Modulo Widevine Content Decryption fornito da Google, che non sono plugin NPAPI.
Per quanto riguarda i plugin NPAPI come Java e Silverlight, l'unico modo per continuare ad utilizzarli è tramite la versione speciale di Firefox 52 ESR (Extended Support Release), almeno fino al Marzo 2018.

FireFox 52 è stato lanciato martedì 14 marzo 2017 e ha portato con sé una funzione per la gestione sicura delle password. Per impedire che gli utenti inseriscano i dati personali su siti non protetti, il browser mostrerà un'icona verde per segnalare le pagine verificate. Nel caso in cui non dovesse comparire quest'icona verde, potrebbe risultare molto più facile rubare le credenziali dell'utente dal momento che la connessione non è sicura.

Le novità non si fermano qui dato che FireFox indicherà direttamente, sempre con l'icona verde, le pagine con protocollo HTTPS non certificato, in modo tale che gli utenti sappiano in qualsiasi momento quando navigano in totale sicurezza e quando la protezione è a rischio. Un'icona rossa comparirà accanto all'URL del sito ricordando che la connessione non è protetta e le credenziali potrebbero esser sottratte da terzi.

Visti i recenti sviluppi in materia di protezione dei dati online, Mozilla ha deciso di offrire un servizio in grado di garantire sempre agli utenti di conoscere il livello di sicurezza delle pagine che vengono visitate sul browser. Potrebbe apparire come una banale funzione, ma in realtà potrebbe costituire uno strumento valido per impedire che i dati personali vengano sottratti e riutilizzati per accedere ad altri account che usano la stessa password.


Firefox 52 è anche l'ultima versione del browser per i computer con Windows XP e Windows Vista, che non riceveranno più aggiornamenti da questo browser.
Notare che Firefox era l'unico browser che ancora si aggiornava in questi sistemi operativi vecchi e ormai esauriti, che in futuro non avranno più un browser sicuro per navigare su internet.
Per questi PC il download di Firefox 52 rimarrà attivo (dovrebbe) anche dopo il rilascio di Firefox 53.